Iniezione 2T - stato dell'arte

E’ il primo passo, una sorta di area “filosofica” del forum ove ci si confronta sui motivi
che spingono costruire o a modificare la propria moto.
Un primo scambio di idee, pensieri, sogni, a volte strampalati su cosa si ha in mente, quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere e in che modo si pensa di sviluppare il lavoro

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda bobo » 02 dic 2018, 23:38

Avatar utente
bobo
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4202
Iscritto il: 25 feb 2007, 01:23
Località: Switzerland

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Maluz » 04 dic 2018, 14:41

bobo ha scritto:
Fattibile?:
Che io sappia esistono già in commercio dei kits (con il proprietario di uno di questi (di cui ora non mi ricordo nome e brand) ho scambiato diverse Email in merito e la cosa non è così fuori di testa). Comunque ricercando ora con San Google ho trovato questo https://www.ecotrons.com/small_engine_fuel_injection_kit/2_stroke_small_engine_fuel_injection_kit/



Come Kit ce n'è uno per il Banshee, quindi già testato per motori RD350:

http://www.trickracing1.com/Fuel_Injection.html

Non ho idea di come vada, ma a detta del tizio è testato già da diverso tempo.
Ovviamente è un iniezione indiretta, che come primo step può andare benissimo, ma a me piacerebbe più un sistema come l'E-Tech o il Di-Tech.
Avatar utente
Maluz
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 25 feb 2007, 15:44
Località: Azzano Decimo (PN)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda nic65 » 05 dic 2018, 09:51

qualcuno ha "iniezionato" anche il Gamma
https://www.instagram.com/p/Bq4RzdYFHQr/
Avatar utente
nic65
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4793
Iscritto il: 20 feb 2007, 11:56
Località: Massa

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Maluz » 05 dic 2018, 14:42

nic65 ha scritto:qualcuno ha "iniezionato" anche il Gamma
https://www.instagram.com/p/Bq4RzdYFHQr/


Interessante, mi sembra che piano piano vengano fuori diverse applicazioni già testate che potrebbero essere una buona base di partenza almeno per cercare di recuperare informazioni sulle "mappature" utilizzate.
Avatar utente
Maluz
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 25 feb 2007, 15:44
Località: Azzano Decimo (PN)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Ax-racing » 05 dic 2018, 15:36

Parlando di 350 e di iniezione indiretta, credo che chi ha gia' fatto il lavoro non abbia nessun problema a trasferire tutte le informazioni necessarie per replicare la cosa
Alex
Immagine
Avatar utente
Ax-racing
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 9431
Iscritto il: 09 feb 2007, 12:44
Località: Carpi (MO)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda arkaiko » 05 dic 2018, 20:24

Ax-racing ha scritto:Parlando di 350 e di iniezione indiretta, credo che chi ha gia' fatto il lavoro non abbia nessun problema a trasferire tutte le informazioni necessarie per replicare la cosa

In un altro topic con argomento simile avevo citato "Smurph" del Rz/Rd30 forum che ha fatto proprio questo: montato l'iniezione, mappata, usata...ed è tornato ai pwk 28 dopo essere rimasto con la batteria zoppa. Sul suo sito (che non riesco più a trovare) c'era tutto, descrizione dei lavori pezzi usati e - soprattutto - mappature. Si parla di lavori conclusi nel 2010. Anche senza far grandi ricerche capisco pure io che in giro per il mondo c'è un certo fermento, siamo noi che siamo particolarmente sfigati - per motivi essenzialmente legislativi.
Sfruttando la poliedricità di questa discussione, sparo lì un'idea che mi ronza da parecchio tempo (e probabilmente è una sciocchezza...). Avete sicuramente presente il Valvetronic BMW: modulazione del carico variando l'alzata delle valvole di aspirazione; ora immaginate un lamellare a iniezione indiretta che elimini il corpo farfallato per modulare il carico tramite l'apertura controllata degli stopper delle lamelle.
MI spiego: invece di stopper rigidi, farli in acciaio per molle di spessore attorno al mm, con le estremità mobili, controllate dal comando del gas. Le lamelle si aprirebbero di conseguenza, in proporzione al carico richiesto.
Vantaggio: niente turbolenze da corpo farfallato e pressione atmosferica fino alle lamelle.
Boiata o qualcuno ci intravede qualcosa di interessante, almeno teoricamente?
Il fatto che nessuno ci abbia provato propende per la prima, ma chissà...
...per gli amici, Personaggio Fiabesco.
In rod we trust!
Big Bore is not boring!
Avatar utente
arkaiko
Fresa e tornio
Fresa e tornio
 
Messaggi: 1158
Iscritto il: 06 ott 2013, 20:42
Località: trieste

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Ax-racing » 05 dic 2018, 22:04

Il problema e' che le lamelle "pulsano" gia' di loro per assecondare le richieste del motore e fungere da non ritorno quando questo sputerebbe indietro.
limtare il loro movimento con gli stoppre mobili, ne varierebbe anche la flessibilita', le risonanze ecc ecc ecc
credo sia un sistema decisamente complesso da mettere a punto, ma mai dire mai !
Alex
Immagine
Avatar utente
Ax-racing
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 9431
Iscritto il: 09 feb 2007, 12:44
Località: Carpi (MO)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Maluz » 07 dic 2018, 11:30

arkaiko ha scritto:In un altro topic con argomento simile avevo citato "Smurph" del Rz/Rd30 forum che ha fatto proprio questo: montato l'iniezione, mappata, usata...ed è tornato ai pwk 28 dopo essere rimasto con la batteria zoppa. Sul suo sito (che non riesco più a trovare) c'era tutto, descrizione dei lavori pezzi usati e - soprattutto - mappature. Si parla di lavori conclusi nel 2010. Anche senza far grandi ricerche capisco pure io che in giro per il mondo c'è un certo fermento, siamo noi che siamo particolarmente sfigati - per motivi essenzialmente legislativi.


Nel Forum "2rdlccrazy" citano il personaggio di cui non si sa più nulla ma ho trovato il prezzo del KIT per RD350:

"full RD350 EFI kit delivered to the uk £510 b+ import duty "

Immagine

http://www.ecotrons.com/news/yamaha-rd350-rz350-motorcycle-had-been-converted-to-fuel-injected-successfully-with-an-ecotrons-efi-kit/

http://rdlccrazy.proboards.com/thread/25346/ecotrons-efi-kit-rd350
Avatar utente
Maluz
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 25 feb 2007, 15:44
Località: Azzano Decimo (PN)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Maluz » 07 dic 2018, 11:47

Alcuni commenti del personaggio che l'ha installato:

"EFI is from an upgrade for the ZZR250 ninja
common rail system injectors run at 1.84gms ps each squirt
timed by linking to the ignition pickup as you cant use a lambda sensor on a 2 stroke
The EFI kit is from a company called Ecotrons in the states they say it needs a little modifying to get it working well thats a bit of an understatement but all in all it was not to bad a job.
Ecotrons said it has to run through a learning process to start with before any adjustments can be made to the mapping and if you email them the results of the edu recordings they will make these adjustments for you. The ignition tells the injectors when to do there thing by connecting the pickup sensor to the main loom from the efi ecu
you can use 2d or 3d mapping with the procal software supplied
All in with new cables filters and cost of kit with shipping and duties to pay its around $1000 which seems steep but if you think how much a good quality set of carbs are its not to bad its about £790 in our money.

Fuel economy well with carbs i think seeing 25mpg would have been real good but with the EFI i had a full tank granted i have been doing some stood still testing but i have done around 30 miles and i would theres about 2 litres left in the tank so far from an improvement there but it ironed out my flat spot problem and the power band is amazing now.
the autolube i fitted directly into the throttle bodies in a similar way to how the carb system is done.
"
Avatar utente
Maluz
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 25 feb 2007, 15:44
Località: Azzano Decimo (PN)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Maluz » 07 dic 2018, 12:05

Invece tornando al discorso Di-Tech e al PDF che ho linkato della tesi degli studenti di Torino, non sapevo che Aprilia avesse testato il sistema anche sull' RS250. Sarebbe interessante sapere se il sistema funzionava altrettanto bene o se l'incremento di cilindrata unitaria creava dei problemi. A quanto scritto nella tesi e dalle relative immagini il sistema era paritetico a quello del 50ino, cambiava la posizione dell'iniettore e veniva raddoppiata il compressore dell'aria.
Dai test effettuati dagli studenti su un Husky WR250 limitando i test a regimi medio bassi evidenzia che su iniezioni dirette con iniettore in testa tradizionale occorre una regolazione molto più fine dei parametri di iniezione, rispetto un sistema Di-Tech.
La tesi poi si concentra sulla sperimentazione dell'iniezione diretta di un monocilindrico 4T convertito a 2T, forse poco utile per noi, ma molto interessante.
Avatar utente
Maluz
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 25 feb 2007, 15:44
Località: Azzano Decimo (PN)

PrecedenteProssimo

Torna a La mia Special Virtuale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti



Google PageRank Checker



free counters
cron