Iniezione 2T - stato dell'arte

E’ il primo passo, una sorta di area “filosofica” del forum ove ci si confronta sui motivi
che spingono costruire o a modificare la propria moto.
Un primo scambio di idee, pensieri, sogni, a volte strampalati su cosa si ha in mente, quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere e in che modo si pensa di sviluppare il lavoro

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Maluz » 07 dic 2018, 12:15

Cmq, per chiarire quanto mi stia a cuore l'argomento ho trovato vecchio post nel vecchio forum "RD 350 & 500 CLUB ITALIA" del 2006

http://win.rd-club.it/frmdlclb/topic.asp?TOPIC_ID=5551

http://www.smcomp.com/~smurph/RZ-EFI/index.html

... come passa il tempo e come dura poco la memoria...
Avatar utente
Maluz
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 25 feb 2007, 15:44
Località: Azzano Decimo (PN)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda nic65 » 07 dic 2018, 12:28

io ricordavo bene queste applicazioni… non ho capito Mirko se ti cimenterai o no... :roll:
Avatar utente
nic65
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4877
Iscritto il: 20 feb 2007, 11:56
Località: Massa

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Maluz » 07 dic 2018, 14:55

nic65 ha scritto:io ricordavo bene queste applicazioni… non ho capito Mirko se ti cimenterai o no... :roll:


Nell'immediato certamente no, ma mi piacerebbe farlo appena tornerò ad vere un po' di tempo per i lavori in garage.
Anche se ho sempre apprezzato il lato "ignorante" del motore 2T, senza grossi orpelli elettronici, se non qualche banale centralina motore ed YPVS, l'idea di un 2T "pulito" secondo normativa mi affascina.

Quindi intanto voglio sviscerare per bene l'argomento e maturare competenze a riguardo, cosa che credo interessi a più di qualcuno nel forum, se poi qualche giovane di buona speranza che ha più tempo di me mi anticipa ben venga, vorrà dire che avrò il lavoro già pronto.

Tornando alla discussione ho appena letto il servizio sulla Vins di Mototecnica, e anche il loro sistema di iniezione semi-indiretta è da prendere in considerazione.
La Vins è partita con un motore a carburatori, perchè inizialmente doveva testare il motore in sè, tra l'altro lo ha fatto installandolo su una Cagiva Mito, e qui potrebbero venire in mente altre idee malsane...
Successivamente ha testato l'iniezione, che è coperta da brevetto, come sono coperti da brevetto gli altri sistemi che, a quanto è scritto nell'articolo, sono già stati progettati, di iniezione diretta e indiretta.
Il sistema Vins, sempre a quanto scrivono, è stato testato anche su altri motori, ed essendo tutto a monte del cilindro si potrebbe prestare effettivamente ad un utilizzo su motori diversi senza troppe modifiche.
Avatar utente
Maluz
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 25 feb 2007, 15:44
Località: Azzano Decimo (PN)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda prontolino » 07 dic 2018, 19:30

io sinceramente l'unica cosa che apprezzerei di una realizzazione di iniezione (diretta o indiretta che sia) è la possibilità di variare la carburazione forse anche in movimento semplicemente modificando una mappatura e questo permetterebbe carburazioni più accurate a tutti i vari regimi. Li credo potrebbe essere una ottima fonte per trovare coppia ai vari regimi, visto che la potenza massima comunque credo non varierebbe di molto.
Inoltre il vantaggio di integrare iniezione e accensione e comandare assieme il tutto, potrebbe essere una ottima frontiera, già battuta per le auto.
Avatar utente
prontolino
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 7813
Iscritto il: 20 feb 2007, 09:57
Località: Spiaggia di Velluto

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda Ax-racing » 18 dic 2018, 12:12

Alex
Immagine
Avatar utente
Ax-racing
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 9620
Iscritto il: 09 feb 2007, 12:44
Località: Carpi (MO)

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda nic65 » 18 dic 2018, 12:29

nulla di spaziale,usa ovviamente quello che gia' c'è,come diciamo da tempo ;)
Avatar utente
nic65
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4877
Iscritto il: 20 feb 2007, 11:56
Località: Massa

Re: Iniezione 2T - stato dell'arte

Messaggioda jander-panell » 19 gen 2019, 16:59

Faccio una breve sortita dal mio autoimposto confino alla sezione "Pausa Caffè" riallacciandomi alle possibili motivazioni ad intraprendere una simile impresa, partendo come spunto, dal secondo commento a questo 3D, quello di Nic65;
d'accordissimo che un eventuale modifica all'alimentazione, potrebbe non portare vantaggi tali da giustificare l'impresa (e la spesa), ma, e qui il mio contributo, credo che la maggioranza della minoranza ormai rimasta sul phorum, abbia un'impostazione mentale che gli impedisce di essere acquiescente alle imposizioni delle Case e del Legislatore. In pratica intendo dire che, certa risma di gente si piega, solo per tornare subito dopo, nella posizione originaria e continuare a fare di testa propria. Anche io nel mio piccolo, non ho forse speso per un vecchio 2t quanto ha speso Nic (una supersportiva moderna usata) ma quanto una H2 moderna, con ogni volta un problema nuovo. Ma non glie la dò vinta. Alla fine ne verrò a capo. Perchè? Perchè sono (siamo) fatto così.
Enzo
Avatar utente
jander-panell
Chiavi e cacciaviti
Chiavi e cacciaviti
 
Messaggi: 585
Iscritto il: 06 mar 2007, 12:15

Precedente

Torna a La mia Special Virtuale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite



Google PageRank Checker



free counters