rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

In questa sezione, ogni post seguira’ l’evolversi della costruzione di un progetto, si possono inserire foto o dettagli del proprio lavoro e discuterne assieme.

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda arkaiko » 12 lug 2020, 10:22

Fatte a mano, seghetto, lima e trapano a colonna, usato come fresa grazie a delle guide fissate sul piano. Il moto di avanzamento del pezzo in lavorazione lo forniva la mano destra...passate leggere e brividi lungo la schiena. Ci sono anche delle pinze Triumph (Daytona? un modello 3 cilindri 675, comunque) che montano senza modifiche sull'rd. Io ho preferito i disconi alle pinzone perchè l'idea era di cambiare comunque la forcella (c'è di meglio in giro rispetto all'originale rd...) e quindi i disconi venivano da sè. Un giorno mi piacerebbe montare delle pinze che calzino giuste sulla forcella che ho, ma finora ho visto solo modelli a 4 pistoni. E non vorrei esagerare con la potenza, discone e pinza a 2 pistoni sono un accoppiata eccellente. Però ho letto di qualcuno che ha fatto l'inverso (pinzona e dischino flottante) e si è trovato altrettanto bene.
...per gli amici, Personaggio Fiabesco.
In rod we trust!
Big Bore is not boring!
Avatar utente
arkaiko
Fresa e tornio
Fresa e tornio
 
Messaggi: 1485
Iscritto il: 06 ott 2013, 19:42
Località: trieste

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda roby267 » 12 lug 2020, 12:41

per quanto riguarda le pinze se vuoi rimanere su un modello che ha gli stesso attacchi originali si parte da quelle dell'RD 500 e dell'FZ 750, uguali ma di diametro più grandi. poi quelle dette in precedenza del Tmax e MT 03, uguali, quelle anche della FJ dovrebbero andare, mentre quella della Spide Triple sono del modello 955, l'unico neo è il colore nero e la scritta Triumph sulla pinza la quale potrebbe essere portata via con della carta smeriglio.
per come ho messo io ora l'impianto frenante dovrei cambiare i dischi e mettere i brembo che monta il Tmax che sono flottanti, oppure vedere se monta tutto l'impianto frenante del Tmax 530, che non è affatto male, magari accoppiato con una pompa migliore.
roby267
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 386
Iscritto il: 09 dic 2016, 14:33

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda arkaiko » 18 lug 2020, 18:27

Se vuoi cambiare pompa, consiglio la nissin da 5/8 che monta la suzuki sv650s, io l'ho presa nuova a 70 eur ed è primo equipaggiamento su un mucchio di modelli giapponesi anni 90/2000.
Fai attenzione coi dischi perchè Yamaha, pur mantenendo il diametro interno a 132 mm, ad un certo punto è passata da 6 a 5 fori di fissaggio al mozzo.
Io non cambierò pinze fino a quando non mi sarò fatto le piastre di forcella su misura (hahahahahahaaa :ridere7.gif: ...campa cavallo...), e solo per avere un aspetto più "stock"; infatti voglio montare delle flottanti a 2 pistoni paralleli, il problema è che finora non ne ho trovate con l'interasse 110 che - se ricordo bene - è quelle delle forcelle thundercat che monto. A 4 pistoni se ne trovano a iosa, ma non vorrei avere una frenata troppo brusca. Penseremo.
Nel frattempo i lavori proseguono, lenti ma costanti. Ho iniziato ad alleggerire le piastre laterali, ma di fori da fare ce n'è un bel pò.
Ho individuato la perdita d'olio che mi aveva fatto pensare di essere impazzito (no, sono ancora sano...circa...) e il colpevole è il microparaolio dell'albero di comando della pompa dell'olio. Già ordinato il kit da yambits, per semplificare il lavoro ho recuperato la pompa dal "cadavere" e l'ho aperta. Dopo 25 anni che nessuno la disturbava ho offerto fiera resistenza. Anche troppo. Era tutto bloccato, compresa la puleggia. Con molta dolcezza l'ho convinta ad aprirsi al nuovo mondo:

Immagine

Come notate, non è stato indolore. Secondo voi è recuperabile, o passo al piano B e porto la moto dal meccanico e che ci pensi lui?
Quello che mi turba seriamente è che il microparolio qui non lo vedo proprio. O è nascoso dietro al paraolio (grande) che sta nella parte anteriore della pompa, sul piano di chiusura, oppure....boh????
Per ora è tutto, tanti trucioli, pochi progressi...
Al prossimo art attak!
...per gli amici, Personaggio Fiabesco.
In rod we trust!
Big Bore is not boring!
Avatar utente
arkaiko
Fresa e tornio
Fresa e tornio
 
Messaggi: 1485
Iscritto il: 06 ott 2013, 19:42
Località: trieste

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda roby267 » 18 lug 2020, 20:45

La pompa dei freni l'ho cambiata circa due anni fa, ho messo una PS 16 Brembo con al leva regolabile. per le pinze se le cerchi flottanti a due pistoncini paralleli basta che metti quelle del Tmax o della MT03, identiche alle originali e non hai da fare nessuna modifica.
Per la pompa del miscelatore ho avuto lo stesso problema un paio di mesi fa, l'ho tolto!!
roby267
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 386
Iscritto il: 09 dic 2016, 14:33

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda arkaiko » 11 ago 2020, 15:28

Dopo una piccola pausa rieccomi coi soliti piccoli ma significativi passi avanti: Il telaietto anteriore è assemblato e in fase di verniciatura:

Immagine

Immagine

e altrettanto per i supporti carena:

Immagine

Sto lavorando agli "occhiali" in neoprene per i fari, per sigillare da luce e aria fari e carena, e poi...ral 5005, e sarà fatta!! Luce in fondo al tunnel! :vichingo:
...per gli amici, Personaggio Fiabesco.
In rod we trust!
Big Bore is not boring!
Avatar utente
arkaiko
Fresa e tornio
Fresa e tornio
 
Messaggi: 1485
Iscritto il: 06 ott 2013, 19:42
Località: trieste

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda arkaiko » 23 ago 2020, 18:38

Poche ma significative immagini.
Gli occhiali in neoprene per i fari:

Immagine

un cablaggio semplice semplice (4 poli e 8 cavi variamente disposti....):

Immagine

gli occhiali verso il completamento:

Immagine

prova statica soddisfacente:

Immagine

Prossimo passo, assemblaggio e verifica. Se tutto è ok, si vernicia il cupolino e....
SARA' FATTA!!!!
E adesso vi faccio ridere un pò....
Dopo aver risolto i problemi con le candele, finalmente la moto andava come doveva...salvo la pompa della miscelazione incontinente.
Ok, smonto la pompa, arrivano le guarnizioni, il meccanico la revisiona, io la monto...
...e la moto non va...
Questa volta si era solo staccato un faston dalla scatola dei fusibili...quello della YPVS, ovviamente.... :vomit:
Spero di aver esaurito la rogna, sinceramente vorrei godermela un pò....
...per gli amici, Personaggio Fiabesco.
In rod we trust!
Big Bore is not boring!
Avatar utente
arkaiko
Fresa e tornio
Fresa e tornio
 
Messaggi: 1485
Iscritto il: 06 ott 2013, 19:42
Località: trieste

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda zyconix » 23 ago 2020, 20:50

ci piace... dai che vogliamo vedere la cosa finita ;-)
zyconix
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 304
Iscritto il: 02 nov 2016, 14:21

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda arkaiko » 30 ago 2020, 18:16

Ci stiamo avvicinando, un passetto alla volta...
La cattiva notizia (si fa per dire...) è che la prova finale verrà fatta dopo la revisione, indicativamente fra un paio di settimane.
Quella buona è che sembra tutto ok, finora.
Telaio e fari

Immagine

schermo paraluce (forex e neoprene):

Immagine

tutto insieme:

Immagine

da un'altra angolazione:

Immagine

e per finire....

Immagine

le orecchie per gli specchietti sbucano giuste giuste!
Cè ancora un pò di forex e neoprene da sistemare qua è là (chissà, magari un giorno lo rifaccio in carbonio...), ma sono piuttosto soddisfatto. Nelle pause ho avviato un altro pezzettino, in sostituzione di una schifezza originale...ma ne parliamo quando sarà più vicino alla conclusione.
Al prossimo Art Attak!
...per gli amici, Personaggio Fiabesco.
In rod we trust!
Big Bore is not boring!
Avatar utente
arkaiko
Fresa e tornio
Fresa e tornio
 
Messaggi: 1485
Iscritto il: 06 ott 2013, 19:42
Località: trieste

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda arkaiko » 01 set 2020, 19:23

Un piccolo misterioso manufatto sta prendendo forma...cosa sarà mai...

Immagine

A sinistra quello nuovo in lavorazione, a destra quello vecchio...chi indovina vince 3 etti di trucioli. :ridere7.gif:
Il pseudo fresotto aiuta molto, ma non c'è verso che fresi dritto. Santa Bridgeport, aiutami tu.... :vichingo:
...per gli amici, Personaggio Fiabesco.
In rod we trust!
Big Bore is not boring!
Avatar utente
arkaiko
Fresa e tornio
Fresa e tornio
 
Messaggi: 1485
Iscritto il: 06 ott 2013, 19:42
Località: trieste

Re: rd350: piccoli aggiornamenti per dilettanti

Messaggioda arkaiko » 11 set 2020, 15:24

La rogna mi perseguita, la moto si rifiuta categoricamente di funzionare, dopo aver sistemato la distanza degli elettrodi, verificato tutta l'aspirazione, i contatti coinvolti nell'accensione (e anche quelli del regolatore di tensione), non c'è verso di vederla funzionare come deve, se non saltuariamente e solo nei primi 10/15 minuti di funzionamento. Infatti una dei problemi è verificare in modo attendibile che il motore giri bene, ma per essere sicuro devo vedere se supera i 100 kmh...e ci vuole il posto giusto. Così mi è già capitato che sembrasse andare bene, salvo ricominciare a fare scherzi dopo aver fatto un pò di strada.
Quando si è fulminato il pickup, l'avviamento era difficoltoso e poi non è più partita. Quando ho fritto la centralina, si avviava per un secondo e poi è morta. Stavolta il problema si presenta solo a caldo, ma generalmente ci vogliono almeno 15 minuti prima di percepirlo. Il fatto è che per avere il motore caldo abbastanza da poter tirare la terza e quarta ce ne vogliono 10...
Ma stavolta ho fatto una scoperta interessante, colto dalla disperazione ho misurato le resistenze delle bobine dell'alta tensione sullo statore: una è ok a 4.1 Ohm, l'altra...150 invece di 113 (+ o - 20%). Curiosamente lo stesso anche su quella di riserva. Il tecnico di fiducia ha verificato che la resistenza corretta per quella bobina è proprio 113, quindi FORSE stavolta abbiamo il colpevole.
E qui sorge spontanea una domanda: qualcuno ha forse uno statore 2ua o successive (il 31k è diverso) funzionante da vendere? Sulla baya ne ho visti diversi, ma tutti per 31k, sul 100aio di euro. L'alternativa è il riavvolgimento della bobina, fattibile ma come costo non tanto diverso. Se trovassi uno statore "sicuro", collaudato positivamente, insomma, potrei almeno escludere lo statore (anche se non so cosa possa essere d'altro).
Sono piuttosto depresso, un'altra stagione a pu....e... :martello2.gif:
...per gli amici, Personaggio Fiabesco.
In rod we trust!
Big Bore is not boring!
Avatar utente
arkaiko
Fresa e tornio
Fresa e tornio
 
Messaggi: 1485
Iscritto il: 06 ott 2013, 19:42
Località: trieste

PrecedenteProssimo

Torna a La Costruzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti



Google PageRank Checker



free counters