Proto Monfa

In questa sezione, ogni post seguira’ l’evolversi della costruzione di un progetto, si possono inserire foto o dettagli del proprio lavoro e discuterne assieme.

Proto Monfa

Messaggioda prontolino » 17 nov 2018, 15:32

Stavolta non voglio restare nell'ombra della mia tana a realizzare il progetto e magari pubblicarlo solo in qualche forum dedicato.... Stavolta scrivo anche quà.
Quà non si parla di messi da mille mila euro, di pezzi ricercati di moto da tanti cv e tantissimi km/h..... si parla di un progetto di un Si modificato da cross.

Esatto, parliamo di una cosa stupida fatta per giocare, fatta con parti recuperate a destra e sinistra, di provenienza quanto più disparata..... e con tanto lavoro in testa per assemblare e farle convivere assieme.

Tutto nasce da un mio amico che da oltre 3 anni mi dice che vuole partecipare ad una Monferraglia e che sta facendo un Bravo Piaggio dedicato.
Stavolta, dopo svariate discussioni inizio a guardare il mondo che ci sta attorno e mi ricorda le vecchie uscite con gli amici o per meglio restare in tema i bellissimi Yamaha Fest dei bei tempi.

Decido di lanciarmi ma voglio qualcosa che fondamentalmente abbia due requisiti. motore facilmente preparabile, avviamento a kick starter e trasmissione a catena per poter variare il rapporto facilmente.

Il motore che ha questi requisiti oltre ad essere (forse) bimarcia e con aspirazione lamellare al cilindro, è un Rizzato (roba anni 70 / 80)
Metto assime quello che ho ed ecco il progetto non su cad, non su solidworks, non su carta...... ma per terra!!!

Immagine

Inizio a pulire quindi il motore da decenni di sporco e a smontare il cilindro per vedere un po come è fatto dentro.

Immagine

Purtroppo il cilindro ha una camicia sottilissima, i prigionieri sono minuscoli (da 5 mm ) sono molto vicini alla camicia e non permettono alesaggi spinti e sopratutto alla base non c'è tanto spazio per scavare e adattare cilindri di altra provenienza se non facendo lavori a cui non voglio neanche pensare.
Alternativa B, motore Minarelli orizzontale. Più compatto, senza la doppia marcia, ma con la possibilità di inventarsi un gruppo termico migliore.

Le forcelle che avevo provato inizialmente erano troppo grosse e pesanti e ne rimedio una coppia da tubone che quando arrivano vedo fare pena!!
Sono sporche da fare schifo, con la vernice mezza scorticata e con varie tipologie di vernici e colori sopra, con le piastre che si vede aver subito tanti maltrattamenti, con un sistema del cavolo di ritegno delle canne non con un tappo in cima ma con la piastra superiore che tiene la frocella chiusa :matto2: :matto2:
Per finire, quando le apro scopro che la cromatura è praticate usurata da essere quasi scomparsa nella parte interna che scorre sul gambale.

Immagine

OK... le rimonterà al contrario così da sfruttare la canna sopra che è ancora in buono stato.
Svernicio i gambali e pulisco internamente il tutto

Immagine

Mando a sabbiare e a verniciare a polvere le piastre e rimonto il tutto... Adesso si che sembra una cosa un minimo funzionale e "seria"

Immagine

Immagine

Circa le ruote, queste avevano il perno fisso stile biciletta con le sfere sfuse al posto dei cuscinetti. Tolgo tutto, tolgo le piste delle sfere e la sede restante è perfetta per montare due cuscinetti con interno 12 come il perno.
Al momento comunque ho realizzato dei finti cuscinetti in plastica per poter fare le prove e i vari lavori al messo.

Immagine

quindi realizzato gli adattatori per le serie sterzo sul canotto del Si che è più largo e si inizia il montaggio

Immagine

una veloce misurata dello spazio da riempire con i distanziali ruota e via al tornio per farli in versione AX Style

Immagine

Immagine

Quindi foto di gruppo della forcella montata (anche se così sembra un custom)

Immagine
Avatar utente
prontolino
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 7745
Iscritto il: 20 feb 2007, 09:57
Località: Spiaggia di Velluto

Re: Proto Monfa

Messaggioda nic65 » 18 nov 2018, 22:59

c'è un campionato di quei robi li',un amico che fa lavorazioni particolari sta' lavorando su commissione,se vuoi ti giro qualche foto di un SI rivisto e corretto
Avatar utente
nic65
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4793
Iscritto il: 20 feb 2007, 11:56
Località: Massa

Re: Proto Monfa

Messaggioda FucilataCeres » 19 nov 2018, 23:27

nic65 ha scritto:c'è un campionato di quei robi li',un amico che fa lavorazioni particolari sta' lavorando su commissione,se vuoi ti giro qualche foto di un SI rivisto e corretto

Puoi dirlo forte, io partecipo :fumato4:
FucilataCeres
Pulitore di cupolini
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 03 set 2018, 10:58

Re: Proto Monfa

Messaggioda prontolino » 20 nov 2018, 09:04

Oggi ho recuperato un parafango da cross e non mi sembrava enorme, rispetto agli altri che c'erano assieme. Indubbiamente come foggia è un po retrò w cisto con una ruotina da 16 senza neanche la gomma sembra enorme (vedremo poi con la gomma montata).... ma chissene, visto il costo pari a 0.
Provato a montarlo assieme al manubrio che avevo per vedere come stava e sopratutto ho provato a tirare su il tutto per capire come stavo a misure.

Immagine

Immagine

Secondo me quelle forcelle sono veramente lunghe.... sta forse un po troppo alto dappertutto.
Accorciarle vuol dire tagliare gli steli e sopratutto smontare e accorciare molla e perno passante che collega l'draulica... e sinceramente se potevo evitarlo ero più contento.

Poi ho avvicinato il motore per capire come sto per il suo fissaggio

Immagine

Il metro appoggiato simula un eventuale forcellone, ma ho visto che così ci vogliono ammortizzatore da 400 mm ..... una roba esageratamente lunga, ma d'altronde devo pensare che prima c'era un fascione molto alto che effettivamente riempiva e accorciava l'interasse ammortizzatori.
A momenti inizio a ragionare su un mono.....

Continuo a studiare... e magari nel frattempo lavoro per montare il nuovo cilindro così da avere gli ingombri reali di cilindro e carburatore.
Avatar utente
prontolino
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 7745
Iscritto il: 20 feb 2007, 09:57
Località: Spiaggia di Velluto

Re: Proto Monfa

Messaggioda prontolino » 21 nov 2018, 09:16

Visto che per il telaio continuo a ragionarci sopra, ho deciso di dedicare un po di tempo al motore

Dopo averlo ripulito da anni di sporco incrostato ho tirato giù il cilindro e iniziato a lavorare per sostituirlo con un cilindro da scooter che avevo già reperito su e.bay.
Il cilindro è di derivazione Minarelli verticale (Booster per intenderci) quindi lamellare e con travasi sicuramente migliori.
Il tutto sembra andare su molto velocemente e con facilità, visto che è bastato allargare i fori dei prigionieri sul cilindro, pulire i prigionieri dallo sporco attaccato e questi è andato dentro.
Causa il fatto che originariamente il suo pistone ha spinotto da 10 e non si trovano alternativa con il 12, al momento, per capire la fattibilità del lavoro, ho montato un pistone che avevo dello scooter per provare a vedere le altezze e anche quà senza grossi problemi (ho solo tolto 3 mm in fondo) mi sono ritrovato con le quote che corrispondevano.

Immagine

Immagine

Immagine

In conclusione, seppur un cilindro pensato per una corsa differente, basterà realizzare una basetta che va a riempire lo spazio in basso tra carter e cilindro senza toccare altro e il pistone arriverà preciso al PMS del nuovo cilindro.
Sicuramente scenderà più in basso di come era pensato, ma non è un problema... avrò fasature forse più alte, ma tanto sono dell'idea che fondamentalmente sia un cilindro originale alesato, quindi con fasature già basse del suo. Quindi se mi si alzano un po chissene frega.

Immagine

Vista di insieme

Immagine

Una passata al goniometro la faccio sicuramente..... ci mancherebbe, solo che riuscire a capire che fase ha sarà un bel problema!!! :piangere2.gif: :piangere2.gif: :piangere2.gif:

Immagine
Avatar utente
prontolino
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 7745
Iscritto il: 20 feb 2007, 09:57
Località: Spiaggia di Velluto

Re: Proto Monfa

Messaggioda Ax-racing » 21 nov 2018, 14:47

Prontolo, premetto che non conosco il regolamento della monferraglia, ammesso esista

ma hai mai pensato ad un bicilindrico accoppiando due motori alla bruta ?
Alex
Immagine
Avatar utente
Ax-racing
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 9431
Iscritto il: 09 feb 2007, 12:44
Località: Carpi (MO)

Re: Proto Monfa

Messaggioda prontolino » 21 nov 2018, 14:56

si ma per un eventuale uso pistaiolo, visto che anche nelle moto, di bicilindrici da cross a parte Gilera non mi viene in mente altro.
Il regolamento prevede solo che siano identificabili i moped di provenienza (niente scooter, pit bike o minicross), che non siano a marce (automatiche o variatori sono ammessi) e per i motori che non siano motori dei mezzi vietati
In teoria se accoppio due motori da minimoto (come ho visto fare) si potrebbe anche partecipare, solo che poi nasce il problema della trasmissione, visto che se li monti sotto un telaio Piaggio, ho fai come ho pensato io con una catena oppure ti scontri con il problema che i Piaggio girano al contrario.
Avatar utente
prontolino
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 7745
Iscritto il: 20 feb 2007, 09:57
Località: Spiaggia di Velluto

Re: Proto Monfa

Messaggioda Ax-racing » 21 nov 2018, 16:10

la mia era una provocazione
allineata alla "rusticità" del mezzo (si dice rusticità ?!)

proprio stano fedeli alla realizzazione casagricola, avrei attaccato due motori, del tutto indipendenti e completi, solo facendoli ingranare sulla strssa
catena, o su due catene alla ruota posteriore......................
Alex
Immagine
Avatar utente
Ax-racing
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 9431
Iscritto il: 09 feb 2007, 12:44
Località: Carpi (MO)

Re: Proto Monfa

Messaggioda nic65 » 21 nov 2018, 18:29

Ax-racing ha scritto:la mia era una provocazione
allineata alla "rusticità" del mezzo (si dice rusticità ?!)

proprio stano fedeli alla realizzazione casagricola, avrei attaccato due motori, del tutto indipendenti e completi, solo facendoli ingranare sulla strssa
catena, o su due catene alla ruota posteriore......................

anni fa vidi un kart siffatto :mrgreen: ,aveva due motori monomarcia da ciclomotore 50cc...
Avatar utente
nic65
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4793
Iscritto il: 20 feb 2007, 11:56
Località: Massa

Re: Proto Monfa

Messaggioda aran » 21 nov 2018, 19:40

Simone...bel progetto. Se posso consigliarti...un convogliatore che convogli l aria della ventola sul cilindro. Perche cosí non raffredda. In questi eventi i motori raffreddati ad aria forzata sono i piu affidabili.
« Provare no! Fare! O non fare. Non c'è provare! »
Avatar utente
aran
Creativo
Creativo
 
Messaggi: 2524
Iscritto il: 04 apr 2008, 13:05
Località: monti del Parnaso

Prossimo

Torna a La Costruzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti



Google PageRank Checker



free counters
cron