Pneumatici RD 350

una domanda mirata per risolvere un problema ;
magari qualcuno c'è già passato......

Pneumatici RD 350

Messaggioda roby267 » 05 mag 2020, 10:19

Salve,
Sulla mia Rd ho trovato montato una gomma da 130/80/18 invece della originale 110/80/18; potete spiegarmi la sceòlta di aver messo questa gomma ed eventualmente perchè non aver messo la 120/80/18 che sarebbe anche la misura extra omologazione?
Finora non ho mai avuto la possibilità di provarla e non so quale potrebbe essere la differenza con l'originale. In ogni caso dovrò cambiarla sia perchè, anhce se nuova, vecchia, datata ed anche perchè non è omologata a libretto.
Le BT 45 dsono le gomme che spesso mi vengono consigliate anche se ho provato a contattare qualche gommista qui vicino da me ed ho trovato difficoltà nel reperirle, c'è chi ha il posteriore o non l'anteriore o viceversa. Ho visto da una ricerca fatta che c'è anche la BT 46, sarebbe un evoluzione della 45?
In alternativa alle BT 45, cosa potrei montare, tenedno in considerazione che la moto verrà usata per fare delle passeggiate e non per dei percorsi particolarmente " impegnativi".
roby267
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 09 dic 2016, 14:33

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda Ax-racing » 05 mag 2020, 16:23

che gomma e' la 130 che hai su ?

ricordo che ai tempi uscirono le michelin TF11/TG22 che erano gomme esasperatamente sportive rispetto a quanto esisteva prima
la posteriore era un 130/? con un profilo particolare per adattarsi agli stretti cerchi di serie.

faceva una figura pazzesca, prestazioni molto buone, durata scarsa
ma, soprattutto, appena si spiattellava un po' il posteriore la moto ondeggiava pericolosamente alle alte velocita'
Alex
Immagine
Avatar utente
Ax-racing
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 9708
Iscritto il: 09 feb 2007, 11:44
Località: Carpi (MO)

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda roby267 » 05 mag 2020, 20:57

Ax-racing ha scritto:che gomma e' la 130 che hai su ?

ricordo che ai tempi uscirono le michelin TF11/TG22 che erano gomme esasperatamente sportive rispetto a quanto esisteva prima
la posteriore era un 130/? con un profilo particolare per adattarsi agli stretti cerchi di serie.

faceva una figura pazzesca, prestazioni molto buone, durata scarsa
ma, soprattutto, appena si spiattellava un po' il posteriore la moto ondeggiava pericolosamente alle alte velocita'

Ho letto di queste gomme proprio in una vecchia discussione, forse eri proprio tu a citarle. La Yamaha dava la possibilità di montare anche la 120 al posteriore, ma in pochi la usavano o la usano; solo per questione di aggiornamento della carta di circolazione?
roby267
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 09 dic 2016, 14:33

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda Ax-racing » 06 mag 2020, 17:07

Diciamo che ai tempi delle TG/TF l'effettiva misura delle gomme e quello che c'era scritto a libretto erano dettagli insignificanti o quasi

se non ricordo male l'accanimento e la fiscalita' dei dati a libretto, piuttosto che l'inclinazione della targa, lo scarico omologato, la presenza o assenza delle frecce e specchi ecc ecc
e' iniziato a meta' ani 90
Alex
Immagine
Avatar utente
Ax-racing
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 9708
Iscritto il: 09 feb 2007, 11:44
Località: Carpi (MO)

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda bobo » 06 mag 2020, 22:58

Ho usato per molti anni (e molti km) le Bridgestone Battlax BT45R nella misura 120/80/18 (e BT45F 90/90/18 all'anteriore) e ero abbastanza soddisfatto, sia per la tenuta (per quel che posso giudicare io, che non spiano molto) sia per quanto riguarda la durata, la bimescola dovrebbe garantire buona tenuta in curva (mescola tenera ai fianchi) e buona durata (mescola dura in centro). la durata del pneumatico posteriore è di circa 8'000 km quindi ne sostituisco due all'anno (anzi ne sostituivo, perché quest'anno con il corona-virus e fare home-office i km si sono ridotti praticamente ad un decimo. Una volta sola m'è capitato un pneumatico che denotava qua e la un segno fra la zona a mescola tenera e dura.

Poi un giorno provai le AVON AM26 Roadrider nella stessa misura al posteriore, dato che ne parlavano bene nel forum RD francese. Rimasi ben impressionato sia per il feeling che mi dava (ripeto, non sono uno smanettone, quindi in fatto di feeling non sono una gran referenza) sia come durata. Poi venne il momento di sostituire anche l'anteriore e montai l'AVON AM26 anche davanti: completamente diverso dal Bridgestone BT45F: più nervoso, tanto che all'inizio volli toglierlo, Poi km dopo km appprezzai quello che all'inizio giudicavo come "nervoso" era invece "precisione", Il BT45F è molto più "docile" ma tendenzialmente sottosterzante, mentre l'AVON AM26 molto preciso e necessità una guida più decisa ma sa darti maggior sicurezza. Nonostante sia un monomescola, la durata di vita è leggermente superiore al BT45.

Per quanto riguarda il BT46, non l'ho mai provato; vedo che costa un buon 20% in più del BT45.

Spero d'esser stato d'aiuto
Avatar utente
bobo
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4336
Iscritto il: 25 feb 2007, 00:23
Località: Switzerland

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda roby267 » 07 mag 2020, 08:28

bobo ha scritto:Ho usato per molti anni (e molti km) le Bridgestone Battlax BT45R nella misura 120/80/18 (e BT45F 90/90/18 all'anteriore) e ero abbastanza soddisfatto, sia per la tenuta (per quel che posso giudicare io, che non spiano molto) sia per quanto riguarda la durata, la bimescola dovrebbe garantire buona tenuta in curva (mescola tenera ai fianchi) e buona durata (mescola dura in centro). la durata del pneumatico posteriore è di circa 8'000 km quindi ne sostituisco due all'anno (anzi ne sostituivo, perché quest'anno con il corona-virus e fare home-office i km si sono ridotti praticamente ad un decimo. Una volta sola m'è capitato un pneumatico che denotava qua e la un segno fra la zona a mescola tenera e dura.

Poi un giorno provai le AVON AM26 Roadrider nella stessa misura al posteriore, dato che ne parlavano bene nel forum RD francese. Rimasi ben impressionato sia per il feeling che mi dava (ripeto, non sono uno smanettone, quindi in fatto di feeling non sono una gran referenza) sia come durata. Poi venne il momento di sostituire anche l'anteriore e montai l'AVON AM26 anche davanti: completamente diverso dal Bridgestone BT45F: più nervoso, tanto che all'inizio volli toglierlo, Poi km dopo km appprezzai quello che all'inizio giudicavo come "nervoso" era invece "precisione", Il BT45F è molto più "docile" ma tendenzialmente sottosterzante, mentre l'AVON AM26 molto preciso e necessità una guida più decisa ma sa darti maggior sicurezza. Nonostante sia un monomescola, la durata di vita è leggermente superiore al BT45.

Per quanto riguarda il BT46, non l'ho mai provato; vedo che costa un buon 20% in più del BT45.

Spero d'esser stato d'aiuto

Ciao Bobo, sei uno dei pochi che sento aver messo la 120 posteriore, cioè la gomma che Yamaha ha dato come estensione all'esitente ed unica riportata a libretto, la 110; l'hai registrata sul libretto, è obbligatorio farlo o basta portarsi dietro una stampata dell'estensione che Yahama ha rilasciato?
Avon era una delle gomme che qualcuno mi aveva consigliato ma tutti lamentano la stessa cosa, ovvero che dopo 2000 km la gomma diventa quadrata.
Il gommista mi avrebbe consigliato anche le Dunlop Arrowmax e anche le Metzler Lasertec ma sinceramente non ho nessuna idea di che gomme siano.
Anch'io non sono uno smanettone, non so se poi tornerò alle origini e dunque lo diventerò, per ora l'obbiettivo è quello di andare a fare qualche tranquilla passeggiata, non mi interessa la durata delle gomma vista che la moto la uso raramente, perciò punto pià sul fatto che la gomma non si rovini molto a stare ferma.
Tornando alla Avon ti ringrazio per avermi spiegato come si comporta, dovendo riprendere confidenza con questa moto. al limite poreferisco la BT 45 che da come l'hai descritta è molto più " amica".
roby267
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 09 dic 2016, 14:33

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda bobo » 07 mag 2020, 19:05

Ciao Roby, qui in Svizzera non rompono le scatole per la misura dei pneumatici iscritti a libretto, perché non viene scritto questo dato.
Rompono però tantissimo con i controlli della velocità (tantissimo vuol dire che io, circolando normalmente ne vedo 1-3 al giorno, ma nel canton Ticino ne piazzano circa 5-15 al giorno e non sono magnanimi, anzi (es. 56km/h sul limite di 50 ==> 120 EUR di multa , 71 km/h sul limite di 50 ==> 2000 EUR di multa e ritiro patente). Rompono anche le scatole per il rumore; se ti beccano in giro con due espansioni: 250 EUR di multa e obbligo a pesentare la moto conforme in polizia entro una settimana (alle mie espansioni ho dovuto fare un silenziatore special, marcato con il numero giusto...). So che degli amici che usano l'RD in pista, montano le 130 o 120 in mescola, però c^è chi dice che il 130 rende la guida più impegnativa. Ad essere in Italia monterei le 110 (1 cm in più o in meno non cambia molto per noi che non tocchiamo le saponette)

Per quanto riguarda la durata delle AVON: io ci faccio 8'000 - 10'000 km, leggermente di più delle BT45 che si attestano sui 8'000 km. Dipende sicuramente dallo stile di guida, ma solo 2000 km è impossibile a meno che si tratti della versione in mescola per uso pistaiolo. Quindi di ai tuoi amici di non raccontare balle.

Le due più gettonate per l'RD sono AVON e Bridgestone. Le altre non hanno molti seguaci.
Avatar utente
bobo
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4336
Iscritto il: 25 feb 2007, 00:23
Località: Switzerland

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda roby267 » 07 mag 2020, 22:42

Bobo, non sapevo che in Svizzera sono così severi con il rispetto del limite di velocità, 2000 euro per aver superato in pratica i 20 km/h sui 50 stabiliti, mica son pochi!
per le espansioni credo che più o meno siamo in linea, anzi, mi sembra che qui ci sia il sequestro, più severi per un espansione non omologata che per la velocità.
Per le Avon così mi hanno detto, anche due gommisti, e per questo che ho chiesto conferma.
Quindi in Svizzera non hai problemi di omologazione gomme, potresti mettere ciò che vuoi ad esempio dei cerchi da 17; anche perchè è difficle pensare che qualcuno possa mettere delle cose che peggiorano, specie dopo 30 anni è più facile migliorare che peggiorare.
Sulla mia moto ho trovato una coppia di gomme storiche, MT 75, con il posteriore da 130. Avendo trovato anche dell'altro, tipo le forcelle sfilate, il mono cambiato con un Paioli molla bianca ( specifico molla bianca se questa potrebbe essere di riferimento ad un qualcosa) non ho trovato gli interruttori stop ant e post, un bullone del carter frizione cambiato con uno a brugola con la testa forata per far passare il filo di acciaio come si usa in pista anche sul tappom radiatore, tutte cose che mi fanno pensare che qualche giro in pista questa moto in passato l'ha fatto. Dunque pensavo che la 130 posteriore poteva essere una gomma messa proprio per uso pista, ma se così fosse ci si va con una MT75?
Tu Bobo la moto la usi tutti i giorni e quanti km fai annualmente?
roby267
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 09 dic 2016, 14:33

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda bobo » 08 mag 2020, 08:36

Ciao, non mi sono spiegato bene, scusa. Non è che in Svizzera puoi liberamente circolare con le ruote che vuoi; le misure dei pneumatici non sono scritte nel libretto, quindi quando ti fermano per i controlli di rito se hai dei pneumatici palesemente fuori norma il poliziotto chiama in centrale e si fa dare le misure. Il palesemente fuori norma è più facile identificare su un auto che su una moto. Comunque il veicolo va portato nei centri tecnici della motorizzazione per il collaudo ogni 3 anni; quindi in teoria potresti girare con ruote da 17, freni speciali, manubri, fari, sospensioni, ... ma per passare il collaudo devi rimettere tutto a norma e poi passato il collaudo rimodificare....

Negli anni 2015-2019 facevo (perché quest’anno non fa stato) 20-22’000 km/anno perché uso l’RD tutti i giorni per andare al lavoro (90km/giorno) tutti i giorni, anche quando piove anche d’inverno fino a -10 gradi (non vado quando nevica). Vado in media due volte / anno in vacanza in moto (Liguria) e innumerevoli giri attraverso i meravigliosi passi svizzeri. La moto ha ora 191’000 km; pensavo di passare i 200’000 ma ora con il lavoro da casa (e se il lavoro ci sarà ancora) non so se ci arriverò. Quindi cambio i pneumatici spesso: posteriore 2/anno anteriore 1/anno; ho una coppia di cerchi in più così che per il cambio gomme la moto non sta ferma nemmeno un giorno (l’ho bisogno per andare al lavoro). Tutto ciò non sarebbe più veramente necessario perché ora ho due RD.

Se hai FB puoi chiedermi l ‘amicizia (Boris Sciaroni) e poi potrai guardare un po’ di foto
Avatar utente
bobo
Sognatore
Sognatore
 
Messaggi: 4336
Iscritto il: 25 feb 2007, 00:23
Località: Switzerland

Re: Pneumatici RD 350

Messaggioda roby267 » 08 mag 2020, 09:46

bobo ha scritto:Ciao, non mi sono spiegato bene, scusa. Non è che in Svizzera puoi liberamente circolare con le ruote che vuoi; le misure dei pneumatici non sono scritte nel libretto, quindi quando ti fermano per i controlli di rito se hai dei pneumatici palesemente fuori norma il poliziotto chiama in centrale e si fa dare le misure. Il palesemente fuori norma è più facile identificare su un auto che su una moto. Comunque il veicolo va portato nei centri tecnici della motorizzazione per il collaudo ogni 3 anni; quindi in teoria potresti girare con ruote da 17, freni speciali, manubri, fari, sospensioni, ... ma per passare il collaudo devi rimettere tutto a norma e poi passato il collaudo rimodificare....

Negli anni 2015-2019 facevo (perché quest’anno non fa stato) 20-22’000 km/anno perché uso l’RD tutti i giorni per andare al lavoro (90km/giorno) tutti i giorni, anche quando piove anche d’inverno fino a -10 gradi (non vado quando nevica). Vado in media due volte / anno in vacanza in moto (Liguria) e innumerevoli giri attraverso i meravigliosi passi svizzeri. La moto ha ora 191’000 km; pensavo di passare i 200’000 ma ora con il lavoro da casa (e se il lavoro ci sarà ancora) non so se ci arriverò. Quindi cambio i pneumatici spesso: posteriore 2/anno anteriore 1/anno; ho una coppia di cerchi in più così che per il cambio gomme la moto non sta ferma nemmeno un giorno (l’ho bisogno per andare al lavoro). Tutto ciò non sarebbe più veramente necessario perché ora ho due RD.

Se hai FB puoi chiedermi l ‘amicizia (Boris Sciaroni) e poi potrai guardare un po’ di foto

Porca troia, 191.000km con l'RD, l'hai super collaudata, ormai la mattina vi salutate, ci parli. Credo che sei l'unico ad aver macinato così tanti chilometri, anche perchè avere quella percorrenza giornaliera/annua con questa moto ha anche i suoi costi e tanti avrebbero preferito un plasticone al suo posto, un po come feci io nel 2005 quando al posto dell' R6 decisi di prendere il Tmax per la comodità, per gli spostamenti in città.
Dopo aver percorso tutti questi km dovresti fare un libro sulla RD, potresti veramente raccontare pregi e difetti, ad esempio una cosa che vorrei chiederti è lo stato delle carene visto che sembrano soffrire molto le vibrazioni e quasi un po tutti hanno qualche attacco rifatto. Poi ci sentiremo in privato...
Per quanto riguarda le gomme ora ho capito come funziona, certo un po bizzarra la cosa, in pratica se non esagerai nessuno ti dice nulla. Però potresti seriamente pensare a mettere i cerchi da 17, un mio amico l'ha fatto, posteriore Mito e anteriore Aprilia RS 250, per il fatto che facendo delle gare con i cerchi da 18 non trovava le gomme da bagnato. Fare la revisione ogni tre anni non è affatto male, io l'ho fatta pochi giorni fa ed il tizio della revisione mi ha detto che ci ha perso un ora per sistemare i valori, in pratica mi ha detto che se fra due anni non gliela riporta è meglio!!
roby267
Gonfiaggio gomme
Gonfiaggio gomme
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 09 dic 2016, 14:33

Prossimo

Torna a Ho un Problema, Come lo Risolvo?

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti



Google PageRank Checker



free counters